• info@mignoloverde.it

Decotto di Equiseto contro Oidio o Mal bianco

Equiseto

Oidio

Oidio o Mal Bianco

L’Oidio o Mal bianco è un fungo molto comune che si sviluppa sulle piante  in condizioni di caldo umido rallentandone la crescita e nel caso abbia attaccato le nostre verdure ne rallenta la produzione oppure alcune volte fa perdere tutto il raccolto.
Esistono molti prodotti in commercio per combattere l’oidio, tra cui anche il rame e lo zolfo che sono autorizzati in agricoltura biologica. Ma esistono anche metodi completamente naturali, non tossici e anche divertenti da preparare, come il decotto di Equiseto :-)
L’equiseto, conosciuto anche come “coda di cavallo”, è una pianta che cresce lungo i fossi ed è una pianta molto antica infatti sono stati trovati fossili che risalgono addirittura a più di 350 milioni di anni fa :-)
Per fortuna è ancora molto diffuso e reperibile facilmente in quanto è un validissimo aiuto per chi vuole coltivare l’orto e/o il giardino in modo completamente naturale.

Il decotto di equiseto funziona benissimo per prevenire, ma anche curare, l’oidio o mal bianco. Non è velenoso e quindi petete utilizzarlo tranquillamente senza dover indossare guanti e anche in presenza di bambini e animali domestici (solitamente diventa un problema dare prodotti chimici alle piante quando si hanno bambini e animali in casa o giardino).

Vediamo insieme come preparare il decotto di equiseto:Decotto di equiseto

  1. Procuratevi qualche pianta di equiseto (1 kg o 500 gr a seconda se avete una pentola capiente). Potete cercarlo nel bosco, lungo i fossi e vicino ai torrenti.
  2. Si usa tutta la pianta escluse le radici.
  3. Si mette l’ecquiseto in una pentola coprendolo tutto con l’acqua (10 litri di acqua per 1 kg di equiseto oppure 5 litri di acqua per 500 gr di equiseto), si copre con un coperchio, si porta ad ebollizione e si fa bollire per altri 20 minuti.
  4. Si lascia raffreddare completamente.
  5. Quando si è freddato si filtra con un colino ed avremo la nostra infusione dalle belle sfumature rossicce :-)

Per usarla è necessario diluirla; 1 litro di equiseto per 5 litri di acqua (si può conservare così com’è in luogo fresco per circa un mese oppure aggiungere al composto il 3% di aceto e conservarlo anche per un anno).
A questo punto non resta che vaporizzare la soluzione di equiseto sulle piante a rischio una volta ogni 10-15 giorni oppure tra la primavera e l’estate per prevenire qualsiasi fungo che possa colpire le piante. E’ efficace anche contro i ragnetti rossi.

In questo modo terrete a controllo l’oidio nel vostro orto, giardino o balcone senza utilizzare prodotti chimici 😉
Se avete domande scrivetemi a info@mignoloverde.it oppure sulla pagina facebook di Mignolo Verde.

– Martina Mignolo Verde –