• info@mignoloverde.it

Piante carnivore – Dionaea

Pianta Carnivora Dionaea

Le piante cosiddette carnivore o insettivore sono quelle piante che sono in grado di catturare e digerire dei piccoli insetti o altri invertebrati grazie ai quali completano la loro nutrizione.

Vediamo insieme come coltivare una delle piante “carnivore” che comunemente troviamo nei vivai, la Dionaea.

La Dionaea conosciuta anche come Venere acchiappa mosche è originaria dell’America del nord e cattura le sue prede con movimento attivo, a “tagliola”. Esiste una sola specie, Dionaea muscipula, ed e’ la piu’ famosa tra le piante carnivore. Non diventa molto grande, massimo 30 cm.

La Dionaea è la pianta “carnivora” molto apprezzata e conosciuta anche fra i bambini :-)

Dionaea in vasoCOLTIVAZIONE:
È una pianta abbastanza semplice da coltivare se si seguono alcune regole molto importanti.
Il terreno da utilizzare deve essere molto acido, povero e privo di concime. Non si concima mai in quanto non tollera le concimazioni.
Durante l’inverno va in riposo vegetativo e lascia morire tutte le sue foglie e mantiene in vita solo le parti sotterranee (la parte nascosta nel terreno è composta da un rizoma carnoso di colore bianco e dalle piccole radici) che in primavera produrranno nuove foglie.
In primavera, solitamente, produce un fiore piccolo e bianco che difficilmente fa semi e che consigliano spesso di rimuoverlo prima che possa sbocciare perchè sottrae tantissime energie alla pianta.

ANNAFFIATURA: Dobbiamo annaffiare abbondantemente solo con acqua distillata o piovana perchè l’acqua del rubinetto non va bene per queste piante. Si annaffia soltanto in casi di siccità o  quando il terriccio tende ad asciugarsi dall’annaffiatura precedente.

ESPOSIZIONE: È importante esporla  in luogo semiombreggiato dove possa ricevere alcune ore di sole diretto al giorno affinchè le sue “trappole” diventino di colore rosso e quindi appetibili per gli insetti.  In inverno possiamo lasciarla all’aperto controllando via via l’umidità del terreno. Può sopportare anche temperature sotto 10°C.

CURIOSITÀ:Dionaea Pianta carnivora

Dove possiamo posizionarla? Sopporta abbastanza bene il caldo e quindi dalla primavera fino all’autunno è meglio coltivarle all’aperto, esposte all’acqua piovana ed al sole.
Come già detto sopportano bene anche il freddo però non il gelo forte e prolungato e quindi per questo motivo ricordatevi che fino all’autunno possiamo lasciarle all’aperto ma in inverno dobbiamo mettere in serra fredda oppure in un luogo riparato dove non sia esposta al gelo come per esempio un davanzale o un angolo del terrazzo.

Possiamo tenerla in casa? Meglio di no, perchè la temperatura è sempre calda, come se la primavera non finisse mai. Inoltre c’è scarsa umidità ambientale considerato che riscaldamenti e condizionatori asciugano molto l’aria. In casa si crea quindi un ambiente poco idoneo per coltivarla.

Se avete domande o dubbi contattatemi a info@mignoloverde.it oppure sulla pagina facebook di Mignolo Verde.

– Martina Mignolo Verde –