• info@mignoloverde.it

Sempreverdi da terrazzo

Conifere Nane

Se ci piace avere sul nostro terrazzo delle piante sempreverdi dobbiamo orientarci sulle “conifere nane” che, essendo sempreverdi di piccole dimensioni, creano spazi decorativi e richiedono poco tempo per la loro manutenzione 😉 Dobbiamo metterle in contenitori adatti che gli faranno sviluppare molto lentamente le radici per le dimensioni ridotte del vaso.
Sul nostro terrazzo le “conifere nane” possono accompagnare altri tipi di fiori ragalandoci così colore; il bianco e l’azzurro dei crochi, il rosa della saponaria, l’arancione dei tulipani ed il giallo dei narcisi.

Ginepro cineseLe “conifere nane” più facili, resistenti, adattabili e decorative, specialmente per chi è all’inizio e non ha ancora sviluppato il “mignolo verde” 😉 , sono il Pino mugo ed il Ginepro che richiedono solo alcune ore di sole diretto al giorno.
Il Juniperus chinensis (ginepro cinese) è la conifera più diffusa ed è veramente ornamentale con i suoi colori giallo e bronzo. Anche il Pino mugo, con la sua forma compatta, i suoi aghi scuri e molto folti, non è da meno.

Ci sono anche specie più particolari come il Cedro deadora o Cedro del’Himalaia che hanno rami penduli e con aghi di colore verde chiaro oppure la Picea pungens glauca globosa, della specie degli abeti, con aghi grossi e di colore verde-azzurro con una corteccia molto chiara. Per chi invece desidera stupire con una conifera dalla forma strana, c’è il Pino maximinoi dalla forma raccolta ma non chiusa, con un colore chiaro e luminoso che deve essere allevata in vaso solo per qualche tempo poiché si tratta di un albero vero e proprio e quindi, col tempo, va messo in piena terra.

COLTIVAZIONE: Il terriccio da utilizzare è quello acido (anche se a queste piante va bene qualsiasi terreno) poco pesante e ben drenante. Una volta all’anno bisognerà distribuire un prodotto ricco di zolfo, ferro e rame.

Conifere da terrazzoANNAFFIATURA: Il terreno va tenuto fresco e bisogna eliminare dal sottovaso l’acqua in eccesso. Meglio non rimuovere gli aghi caduti ma rimetterli nel vaso (anche quelli caduti per terra).

ESPOSIZIONE: Le conifere vanno tenute, sia in inverno che in primavera ed in autunno, in piena luce mentre in estate necessitano di mezza ombra e vanno riparate dai raggi diretti del sole.
Nelle zone con inverni freddi è bene adottare la tecnica del doppio vaso isolando lo spazio fra i due con materiale isolante come il polistirolo oppure con fogli di carta di giornale arrotolati su se stessi.
In estate invece, perché la pianta non secchi assumendo un colore smorto e che appena si tocca la vegetazione tende a sbriciolarsi, bisogna ripararla dai raggi del sole specialmente se il vaso della conifera è molto piccolo, per evitare alla terra di asciugarsi velocemente.

Quindi adesso sbizzarritevi a scegliere le vostre sempreverdi per il terrazzo così da regalarvi il vostro angolo relax nel verde 😉
Se avete domande scrivetemi a info@mignoloverde.it oppure sulla pagina Facebook di Mignolo Verde.

– Martina Mignolo Verde –